Valgrande

L'esperienza

Ami la natura? Scegli la Valgrande per le vacanze a Bibione! Nate come valli da pesca arginate, oggi aree naturalistiche di immenso valore, Vallesina e Valgrande a Bibione sono dal 1993 state nominate come aree di tute paesaggistica di interesse regionale. Entrambe si estendono per circa 475 ettari in cui sono compresi ben 320 ettari di superficie acquatica composta da bacini idrici, laghetti, canneti e molto altro.

Valgrande a Bibione si presta particolarmente bene a escursioni a piedi, in bici o a cavallo. Qualsiasi sia la tua scelta, ciò che ti si presenterà davanti agli occhi sarà un tripudio di colori, profumi e forme: il bosco davanti si mostra in tutta la sua maestosità, accompagnato dai tipici suoni della natura. Fermati e chiudi gli occhi. Ascolta la brezza che fa vibrare le foglie degli alberi. Lasciati incantare dal frinire delle cicale nelle giornate più calde. Tendi l’orecchio a tutti i numerosi cinguettii e versi di uccelli e altri animali. Riapri gli occhi e goditi la tua passeggiata, che tu sia a cavallo, in bici o a piedi.

Ma Valgrande a Bibione non è solo natura, è anche storia. Immergendosi in questa riserva naturale, scoprirai i resti di un’antica villa marittima romana, uno dei segni più antichi della storia di Bibione.
Valgrande di Bibione, da sola, copre circa 360 ettari di territorio al cui interno è possibile trovare una grande distesa d’acqua poco salata utilizzata per l’allevamento estensivo di branzini, cefali, anguille e orate.

Solo 300 anni fa la zona era inavvicinabile perché paludosa. Riqualificata e antropizzata, Valgrande a Bibione è oggi uno dei casi più esemplari di perfetta integrazione e armonia tra uomo e natura. Ed è proprio questo che sorprende, da anni, migliaia e migliaia di turisti, l’equilibrio tra elemento antropico e natura. Vieni in Valgrande per le vacanze, vivrai un’esperienza do comunione con la natura senza pari.